L' Heritage Marketing e il Golden Circle - Veronica Ramos articolo

L’ Heritage Marketing e il Golden Circle: il tuo perché

Era da un po’ che non dedicavo un articolo all’ Heritage Marketing, anche se in realtà l’articolo che state leggendo era in bozza da qualche settimana.

L’Heritage Marketing fa parte del mio DNA, non riesco a guardare un’azienda, un’ente o un museo senza pensare a cosa hanno da raccontare e a quanto valore potrebbero creare per sé stessi e per la società. Ed è per questo che, quando inizio a scrivere su questo argomento, fiumi di parole escono dalle mie mani.

Di conseguenza, dopo devo sempre snellire l’articolo oppure crearne due (come è successo in questo caso, stay tunned, presto arriverà anche l’altro ;)).

La teoria del Golden Circle

Simon Sinek alcuni anni fa presentò al pubblico la sua teoria del Golden Circle. Questa teoria è rappresentata con tre cerchi concentrici e le parole: What, How e Why. Secondo questa teoria, ciò che differenza il successo di alcune imprese rispetto ad altre è il loro perché (why):

Golden Circle - Heritage Marketing

Ogni singola persona e organizzazione sul pianeta sa quello che fa, il 100 per cento. Alcuni sanno come lo fanno, che la chiamiate proposta di valore differenziata, processo proprietario o argomentazione di vendita. Ma veramente poche persone o organizzazioni sanno perché fanno quello che fanno. E con “perché” non intendo “per fare profitto”. Quello è il risultato. È sempre un risultato. Con “perché” intendo: qual è lo scopo? Qual è il motivo? In cosa credete? Perché l’organizzazione esiste? Perché vi alzate la mattina? E perché dovrebbe importare a qualcuno?”  (Simon Sinek)

Simon Sinek ci spiega che è con il nostro “why” aziendale che creiamo fiducia ed empatia, ed è questo che dà una marcia in più alle aziende.

L’Heritage Marketing: un tassello immancabile del why

La teoria del golden circle ci parla di

cosa siamo,

perché esistiamo e

in cosa crediamo.

Tutte queste idee e concetti sono legati alla storia della nostra azienda e a noi stessi. Fare la differenza in un mondo globalizzato, e a volte anche molto saturo, implica creare una forte corporate identity nella forma, ma soprattutto nei contenuti.

L’Heritage Marketing non è raccontare storie del passato ma raccontare la storia dell’azienda, del territorio che la ospita e delle persone. Le persone vogliono leggere storie ma vogliono, soprattutto, farne parte.

Per questo motivo l’Heritage, comunicato con professionalità e senza mai essere manipolato, può rendere più forte l’identità aziendale, far crescere la brand loyalty e tanto altro. E questo non solo per l’ambito B2C ma anche per il B2B.

Crea la tua strategia di Heritage Marketing

L’ Heritage Marketing non è legato solamente ai musei d’impresa e agli archivi aziendali, ci sono tante strade per portare a termine una strategia di Heritage Marketing e ottenere risultati. Quello che conta è che tu sia disposto a studiare la tua storia, comunicarla e farla diventare un valore per la tua azienda.

Vuoi che ti dia una mano? Allora scrivimi QUI

Altri articoli anche su Linkedin.